15
Dom., Dez.

DOCUMENTI - RISORSE

PDF 2012: AGENDA PAOLINA - INDIRIZZI PAOLINI
WORD 2012 - AGENDA PAOLINA - INDIRIZZI PAOLINI

PRESENTAZIONE

I pensieri dell’Agenda Paolina di quest’anno accompagnano la liturgia quotidiana, ispirandosi ora all’una o all’altra lettura della Messa, ora alla festività ricorrente, talora al santo del giorno.

Si tratta di brevi spunti attinti dagli scritti del beato Giacomo Alberione, che rilevano qualcuna delle molteplici sfaccettature della Parola proclamata. Accostati al brano liturgico, aprono spiragli di luce sulla Parola del giorno; considerati a sé, veicolano suggestioni per la riflessione personale.

Ler mais: 2012: Agenda Paolina - Indirizzi Paolini

PDF 2011: AGENDA PAOLINA - INDIRIZZI PAOLINI

PRESENTAZIONE

Per chi sente sete di anime come Gesù è il titolo che ebbe in origine la preghiera oggi denominata “Offertorio Paolino” nel libro delle preghiere della Famiglia Paolina.

Questa preghiera, che troviamo per la prima volta nel bollettino Unione Cooperatori Buona Stampa del 15 febbraio 1924, contiene aspetti essenziali della spiritualità, che hanno caratterizzato la vita e l’opera del beato Giacomo Alberione: la coscienza chiara dell’incisività, nel bene e nel male, dei moderni mezzi di comunicazione sociale e l’urgenza apostolica di operare alacremente con essi per il bene in contrapposizione al loro uso distorto.

Ler mais: 2011: Agenda Paolina - Indirizzi Paolini

PDF 2010: AGENDA PAOLINA - INDIRIZZI PAOLINI

PRESENTAZIONE

"Esortazioni alle donne consacrate” è il tema dell’Agenda Paolina di quest’anno: una carrellata di pensieri dettati dal beato Giacomo Alberione alle donne consacrate della Famiglia Paolina. Studioso e osservatore della storia della Chiesa, egli si convinse presto che per Cristo e per san Paolo e per la stessa realtà ecclesiale le donne non sono in secondo piano nella vita apostolica. Giovane prete, tra il 1912-1915 rifletté e scrisse sulla “donna associata allo zelo sacerdotale” e cominciò a dare forma alle sue convinzioni, fondando via via quattro Congregazioni religiose e un Istituto secolare femminili, e associando altre donne come cooperatrici nell’apostolato. Annotò: “Il sacerdote senza la donna perderebbe tre quarti della sua influenza nella società, la donna senza di lui la perderebbe tutta”.

Ler mais: 2010: Agenda Paolina - Indirizzi Paolini