16
Ter., Jul.

Typography

Il Consiglio della SOBICAIN (Società Biblica Cattolica Internazionale) si è radunato dal 20 al 22 giugno presso la Casa generalizia. Erano presenti anche il Superiore generale, don Valdir José De Castro, e il Presidente del CTIA, don José Pottayil, all’inizio e in alcuni momenti importanti. Al direttore e ai tre Consiglieri appena nominati – don Giacomo Perego (Provincia Italia), fratel Walter Rodriguez (Segretario esecutivo del CIDEP) e don Tomasz Lubaś (Economo generale) – si è aggiunto fratel Darlei Zanon come quarto Consigliere, delegato del Superiore generale, che per diritto è il Presidente di questo organismo internazionale della Congregazione. 

Tutto si è svolto alla luce del nuovo Direttorio, approvato il 10 maggio 2019, dopo alcuni anni senza un vero e proprio Consiglio come di fatto prevedono le normative. 

Tra i temi trattati possiamo sottolineare i seguenti:  

  • Rassegna della lunga storia della SOBICAIN e dell’apostolato biblico paolino. 
  • La relazione tra la SOBICAIN e il Centro Biblico San Paolo – CBSP, soprattutto circa le nuove traduzioni della Bibbia e l’avvio di Corsi online. 
  • Il riordino della contabilità di fronte ai debitori morosi, particolarmente i Paolini della America Latina che diffondono laBiblia Latinoamérica.  
  • La promozione della Bibbia in Cina, ormai con circa 20 anni di storia, che ha bisogno di un rilancio, possibilmente con l’appoggio effettivo e generoso da parte della Famiglia Paolina già presente in Cina (principalmente con gli Istituti aggregati) e della Provincia Filippine-Macau.  
  • La migliore visibilità e ampiezza del servizio della Parola da parte della SOBICAIN, cominciando dal web. 

Tutti i partecipanti hanno potuto imparare molto dalla storia della SOBICAIN per ravvivare l’antico entusiasmo a servizio della Parola, accanto al popolo di Dio. A questo servizio tutti i Paolini possono collaborare, cominciando dallo studio della Bibbia e dalla messa in pratica nella vita e nell’attività apostolica. 

Onde estamos