Typography

Ormai è diventata una piccola tradizione per i Paolini di Leopoli, in Ucraina: da qualche anno, infatti, essi stanno organizzando nella loro casa una festa dedicata ai giornalisti in occasione della Giornata delle Comunicazioni Sociali. Uno degli obiettivi che si sono posti i Paolini in Ucraina, infatti, è di rendere questa prima casa paolina in quel paese un luogo di incontro per i giornalisti cristiani della città. L’Ucraina è un paese dove prevalgono le chiese ortodosse e i cattolici di rito orientale. I cattolici romani sono l’1,5 % della popolazione. 

E quest’anno non ha fatto eccezione: sabato 9 giugno è stata celebrata una Eucaristia, presieduta da don Mikolaj Myszowski, caporedattore di un importante sito di informazione religiosa in Ucraina (credo.pro) e concelebrata da don Aleksander Kusy, direttore dell’Ufficio delle comunicazioni sociali presso la locale curia arcivescovile, e da due Paolini: don Cyprian Kostrzewa e don Mariusz Krawiec. Al termine della celebrazione eucaristica è stato organizzato un piccolo incontro conviviale per i giornalisti e loro famiglie.

I Paolini sono presenti in Ucraina da quattro anni. Fin dall’inizio il loro apostolato si svolge nell’ambito dei mezzi di comunicazione. Dal dicembre 2016 funziona anche una casa editrice paolina, che ha stampato già alcuni libri in lingua ucraina. Don Mariusz e don Cyprian sono anche responsabili di un programma religioso in una radio locale, e uno di loro è anche corrispondente di Radio Vaticana dall’Ucraina, oltre a tenere un corso di comunicazione presso il locale Istituto teologico.

Dove Siamo