Typography

V Capitolo generale (1986)

Il tema scelto per questo Capitolo, che si celebra ad Ariccia dal 28 febbraio al 27 marzo 1986. è il seguente: «Suscitare un processo di partecipazione al rinnovamento della missione paolina per rispondere alle sfide attuali della evangelizzazione, in una prospettiva vocazionale». Come quadro di riferimento si prende l’esortazione pontificia Evangelii nuntiandi nel decimo anniversario della sua promulgazione. Si predispone un denso “strumento di lavoro”, che comprende una serie di testi di detta esortazione più altri desunti dai Documenti capitolari 1969-71, e un ampio questionario da studiare e a cui rispondere comunitariamente.

Con i risultati ricevuti (provenienti per l’89% dalle comunità e per il 93% dai membri) i Capitolari cercano di fare una diagnosi sulla evangelizzazione paolina, considerando anche le principali sfide, ed elaborano quattro priorità per il piano di azione del sessennio ai vari livelli: generale, circoscrizionale e locale: a) Approfondire il carisma in comunità; b) Imprimere un impulso formativo integrale e permanente, orientato più decisamente verso la nostra missione; c) Favorire l’inculturazione; d) Assumere la dimensione vocazionale come elemento di crescita personale e comunitaria, indispensabile per una proposta vocazionale.

Come naturale sviluppo del tema della missione, dal 17 settembre al 2 ottobre 1988 si celebra nelle sedi di Ariccia e Milano il “Seminario Internazionale degli Editori Paolini” e successivamente, il 18 novembre 1988, viene costituito il CTIA (Comitato Tecnico Internazionale per l’Apostolato) a servizio del Governo generale.

Si fa urgente la necessità di realizzare un unico marchio, a dimensione mondiale, per tutti i prodotti apostolici della Congregazione. La data del 25 dicembre 1991 segna il lancio del nuovo marchio, che il VII Capitolo generale assumerà anche come simbolo istituzionale.

Di pari urgenza è la necessità di coordinare le attività apostoliche all’interno di ogni Circoscrizione e a livello geografico-linguistico. Sorgono gli editori paolini d’Europa, del CIDEP (Centro Iberoamericano degli Editori Paolini) e del CAP-ESW (Conference Asia Pacific and English Speaking World).

L’Assemblea intercapitolare, la prima fuori d’Italia, ha luogo nella Cidade Paulina, alla periferia di São Paulo (Brasile), dal 1° al 16 aprile 1989. In essa viene approvata la Ratio formationis, sollecitata dal Capitolo e pubblicata ad experimentum il 26 febbraio 1990.

La beatificazione di Don Giuseppe Timoteo Giaccardo, primo sacerdote paolino e primo beato della Congregazione e della Famiglia Paolina, segna in modo significativo il sessennio a livello congregazionale ed ecclesiale. Lo proclama beato papa Giovanni Paolo II il 22 ottobre 1989.

 

5° CAPITOLO GENERALE
Casa Divin Maestro - 28 febbraio-27 marzo 1986

Don Renato Marcello M. Perino
Superiore Generale

Don Silvio Pignotti
Vicario Generale

Fr. Francesco Gabriele M. Bernardi
Consigliere Generale

Fr. Basil Chennamkulath

Consigliere Generale

Don Aderico Dolzani
Consigliere Generale

Fr. Bernardo Favaretto
Consigliere Generale

Don Carlo Recalcati
Consigliere Generale

Don Umberto Pierluigi M. Muzzin
Procuratore Generale

Don Guido Gandolfo

Vice Procuratore Generale

Fr. Alberto Silvano M. De Blasio

Segretario Generale

Don Antonio Mario M. Cesaro
Economo Generale