Typography

I Capitolo generale (1957)

È il Capitolo del consolidamento della Congregazione dal punto di vista giuridico. Più volte annunziato e rinviato, anche a motivo delle difficoltà del dopoguerra, si tiene ad Albano Laziale (Roma) dal 4 al 16 aprile 1957 sotto la presidenza di Don Giacomo Alberione. «Si trattava di fare il punto, scrive il Fondatore, sopra quarantatré anni di vita. Il Capitolo ha fatto un buon esame sopra il suo spirito, e lo ha approvato per mezzo di Fratelli rappresentanti dei Fratelli... Lo spirito con cui è nata e cresciuta la Congregazione ha ricevuto il suo definitivo sigillo. Altri successivi Capitoli avranno il compito di far crescere il buon albero, piantato lungo il corso delle acque eucaristiche: raccoglieranno altri ed abbondanti frutti» (San Paolo, aprile 1957; cfr. CISP, p. 158).

Nel pomeriggio dell’11 aprile 1957, i Capitolari eleggono all’unanimità Don Giacomo Alberione come Superiore generale della Società San Paolo. Rimarrà in carica fino al 5 agosto 1969.

A tre anni di distanza dal Capitolo generale, nell’aprile 1960, ha luogo il più importante incontro internazionale paolino: per la prima volta si trovano ad Ariccia (Roma) 126 Paolini selezionati fra i fratelli più anziani di tutte le Circoscrizioni per uno speciale Corso di esercizi spirituali di un mese, che il Primo Maestro ha pensato come tempo di «aggiornamento della vita di ciascuno e delle case secondo le Costituzioni» (San Paolo, agosto-settembre 1959; cfr. CISP, p. 195).

Dal 18 maggio al 2 giugno 1966 il Primo Maestro, a norma delle Costituzioni, convoca ad Ariccia tutti i Superiori provinciali e regionali «per trattare, assieme agli Officiali della Curia generalizia, le cose di maggior importanza della Società». Fra «le cose di maggior importanza», egli enumera le seguenti: 1) Esaminare se sono state applicate le disposizioni del Capitolo generale (1957), nelle Province e Regioni. 2) L’esame del Decreto conciliare del Vaticano II: De accommodata renovatione vitæ religiosæ. 3) Le nostre Costituzioni, secondo la lettera e lo spirito. 4) Esame del Direttorio (preparato nel 1947, ed ora aggiornato). – Il San Paolo (giugno-luglio 1966) riporta il resoconto di questo primo Raduno intercapitolare «tramandato a dopo il Concilio Ecumenico Vaticano II nell’eventualità che venisse data qualche nuova disposizione» e «celebrato in fervore e letizia paolina» (cfr. CISP, pp. 212-222).

1° CAPITOLO GENERALE
Casa degli Scrittori - Albano 4-15 aprile 1957

Don Giacomo Giuseppe M. Alberione
Superiore Generale

Don Luigi Damaso M. Zanoni
Vicario Generale

Don Eugenio Pierino M. Marazza
Consigliere Generale

Don Carlo Tommaso M. Dragone
Consigliere Generale

Don Valentino Ambrogio M. Gambi
Consigliere Generale

Don Aldo Cipriano M. Poggi
Procuratore Generale

Don Fedele M. Pasquero
Segretario Generale

Don Torquato Tito M. Armani

Economo Generale